Seppellire un proprio caro venuto a mancare: come

Quando arriva il momento di seppellire una persona cara venuta a mancare, è bene sapere che ci sono diverse tipologie di sepoltura fra cui è possibile scegliere in piena libertà. Di seguito, vediamo quali sono le tre tipologie possibili nel dettaglio la cremazione, l’inumazione e la tumulazione.

La cremazione

Nel caso della cremazione significa che il corpo è ridotto in cenere e sono conservate quindi quest’ultime. È una modalità sempre più scelta rispetto alle sepolture invece più classiche. Quando si parla di cremazione si fa riferimento alla conservazione delle ceneri del defunto piuttosto che del corpo.

Dopo la fine del rito funebre, anche religioso, la salma posta in una cassa provvisoria viene trasportata dagli addetti l’agenzia di onoranze funebri a Milano presso il forno crematorio. La fase della sepoltura quindi rimandata al momento il cui le ceneri saranno pronte. Distretti, Gli amici e anche il parco si recano presso il cimitero per deporre le ceneri in una celletta apposita visto che non è possibile conservarle in casa O spargerle in un nuovo significativo.

L’inumazione

Si parla invece di inumazione quando il corpo viene posto in nuova tomba al cimitero. Della prenotazione del loculo se ne occupa sempre l’impresa di onoranze funebri a Milano che affianca la famiglia Durante l’organizzazione delle esequie per sollevarla da queste incombenze organizzative che possono essere pesanti da sopportare durante il delicato momento dello tutto.

Le pompe funebri si preoccupano anche di prenotare una lapide in marmo su misura che recherà il nome, cognome, la data di nascita, la data di decesso e anche una fotografia della persona seppellita.

La tumulazione

La sepoltura prende il nome di tumulazione nel momento in cui la salma della persona venuta a mancare riposta all’interno della tomba di famiglia. In questo caso, non è necessario prenotare un loculo e tantomeno una lapide su misura poiché verrà modificata quella preesistente aggiungendo i dati dell’ultimo familiare che è venuto a mancare ed è stato seppellito.