Pressione della caldaia: qual è il livello giusto e come sistemarlo

Uno dei parametri che un valido tecnico della caldaia controlla e verifica sempre durante un regolare controllo annuale o in caso di problemi che richiedono un suo intervento urgente, è la pressione. Vediamo di capire meglio qual è il livello più corretto e come aggiustarlo nel caso ci fossero degli squilibri.

Come si controlla la pressione

La ditta di manutenzione e assistenza caldaie Beretta a Roma deve sempre verificare il livello della pressione perché sia nel range corretto. La pressione dovrebbe esser compresa tra 1 e 2 Bar. Nei modelli più vecchi, l’indicatore della pressione è posto sulla parte frontale e una lancetta indica l’attuale valore. Nei modelli più recenti, tutte le misure sono state messe sul display. Solitamente, basta premere più volte il pulsante fino a quando non compare la pressione, cioè un valore seguito dall’unità di misura Bar.

Pressione alta: cosa fare

Quando l’indicatore della pressione indica un valore al di sotto di 1 bar, allora la pressione è troppo bassa. Questo implica che i termosifoni non si scaldano e non esce acqua calda dai rubinetti, per riportare la pressione un valore corretto, si possono sfiatare i termosifoni, basta aprire la valvola posta su ogni calorifero e lasciar uscire eventuale aria e vapore. Non appena esce acqua, si richiude la valvola. Un’altra possibilità è aggiungere acqua nel circuito aprendo l’apposita valvola che è posta sul ondo della caldaia stesa.

Pressione bassa: cosa fare

Il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Beretta a Roma controlla la pressione e se è sopra i 2 Bar allora è eccessiva. In questo caso, non ci sono problemi così evidenti come nel caso della pressione bassa, ma non si deve sottovalutare. La pressione dell’acqua troppo alta può, a lungo andare, rovinare alcuni componenti della caldaia, la quale poi ha forti problemi e guasti. La pressioni alta può anche rovinare le guarnizioni ed è facile che in una situazione del genere si notino delle gocce d’acqua cadere dalla caldaia.