Per giocare comodi serve una sedia gaming

    Se avete deciso di dedicarvi al gaming o di rispolverare la vostra vecchia passione, avrete sicuramente bisogno di una postazione dove poter giocare comodamente.

    Oltre alla scrivania, al case per il PC e a delle nuove cuffie da gaming, occorrerà una sedia sulla quale passerete molto del vostro tempo libero, per questo motivo dovrà essere molto comoda e assicurare una postura corretta.

    Le sedie da gaming non sono tutte uguali, ci sono diversi formati disponibili e tante caratteristiche diverse da valutare, in base alle vostre esigenze potreste preferire un modello invece che un altro.

    Per fare la scelta giusta in base alle vostre necessità di gioco, vi aiuteremo a capire quali aspetti prendere in considerazione prima di acquistare una sedia da gaming.

    Lo stile

    In commercio ci sono tante sedie da gaming con stili diversi, ci soffermiamo su quelli più diffusi: lo stile da ufficio e quello racing.

    Lo stile da ufficio è molto sobrio, la sedia è realizzata con materiali traspiranti e colori neutri, è comunque una sedia gaming che si focalizza molto sull’ergonomia e sulla postura assunta in fase di utilizzo. Questa tipologia di sedie ha uno schienale reclinabile, la seduta regolabile in altezza e le rotelle.

    Lo stile racing è quello più comunemente associato alle sedie da gaming. È facilmente riconoscibile, poiché le sedie sono molto accattivanti, sono costruite tenendo conto delle tante ore che si trascorrono al pc nelle lunghe sessioni di gioco.

    Per avere un’idea sui migliori modelli in vendita può essere utile leggere recensioni di sedie gaming, quasi tutte sono dotate di cuscini posturali, di schienale con inclinazione variabile, seduta regolabile in altezza e rotelle.

    Materiali

    Una buona sedia da gaming deve essere realizzata con materiali di qualità, per cui, prima di procedere all’acquisto è bene verificarne il rivestimento. Le sedie da gioco più diffuse hanno rivestimento in ecopelle, in materiale traspirante o in stoffa sintetica, mentre, sono meno diffuse quelle in cotone. Alcune sono impermeabili e anti-macchia.

    Anche il telaio è importante, quello in legno è più leggero ma regge meno un peso eccessivo, per cui meglio optare per quello in alluminio, più pesante, ma decisamente più stabile e resistente.

    Altre caratteristiche della sedia gaming

    Stile e materiali sono importanti perché influenzano anche l’ergonomia e la comodità della sedia, ma ci sono anche altri fattori da valutare che possono fare la differenza nella scelta.

    Per esempio, l’imbottitura: in tante sedie gaming è pensata per rendere ancora più confortevole e agevole la seduta. Alcune sedie hanno anche poggiatesta e cuscini lombari, molto utili per non affaticare i muscoli di schiena e collo durante le sessioni di gioco.

    Braccioli regolabili per un corretto posizionamento di spalle, polsi e mani, un aspetto da non sottovalutare, così come la presenza dello schienale inclinabile che accompagna i movimenti del giocatore, soprattutto in fase di relax.

    Inoltre, alcune sedie che appartengono alla fascia medio-alta, dispongono anche di poggiapiedi estraibile che serve al giocatore per distendere le gambe e rilassarle, ideale per chi solitamente prende parte a sessioni di gioco particolarmente lunghe.

    Infine, ci sono sedie gaming che integrano anche il sistema audio Bluetooth, con altoparlanti collocati ad altezza orecchie per un’esperienza di gioco più coinvolgente.