Agglomerato di quarzo: i vantaggi di questo materiale

Se stai cercando un materiale innovativo con cui rivestire il piano cottura della cucina o pavimenti e mobilio della sala da bagno, l’agglomerato di quarzo potrebbe essere la scelta giusta.

Realizzato unendo sabbie di quarzo e resine di qualità, è resistente, durevole, facilmente igienizzabile e si presta bene a personalizzazioni e lavorazioni. Offre tante possibilità in termini di colorazioni, texture, finiture, dimensione e spessore delle lastre.

A proposito di colori e finiture, l’azienda veronese Santamargherita ha lanciato una nuova collezione di agglomerati di quarzo dove la natura è la principale fonte d’ispirazione.

Voyage, la nuova collezione di agglomerato di quarzo Santamargherita

Ispirata dal vento e disegnata dalla tecnologia. Questo è il modo migliore per descrivere la nuova collezione di agglomerato di quarzo firmata Santamargherita.

I rami degli alberi mossi dal vento, le increspature delle onde del mare, i granelli di sabbia leggeri alzati dai viaggiatori nel deserto sono la fonte d’ispirazione che ha dato vita al nuovo design di questa linea. Ogni dettaglio è stato realizzato alla perfezione nel distretto produttivo di Verona dove, grazie all’industria 4.0, robot di ultima generazione hanno rifinito le superfici in quarzo con leggere venature lunghe in contrasto con lo sfondo, ispirandosi al vento e alla bellezza della natura.

I nuovi prodotti prendono il nome di alcuni dei venti più importanti: Grecale, Tramontana, Sirocco, Levante, Ponente, Libeccio. Ognuna di queste nuove proposte è disponibile in tre finiture: lucida, levigata e spazzolata. Da tonalità di sfondo chiare fino a quelle più scure, vediamo nello specifico quali sono i nuovi agglomerati in quarzo e quali caratteristiche li rendono così speciali:

  • Grecale: le venature sono quasi impercettibili, risaltano timidamente in tonalità grigio scuro soltanto in alcune parti, celandosi nello sfondo bianco. Questo tipo di rivestimento è perfetto per il piano cottura di una cucina in tonalità chiare, specialmente se rifinita con elementi in legno. È il compromesso ideale per chi ama il bianco ma non vuole un top monocolore.
  • Tramontana: anche qui il bianco è il colore scelto per lo sfondo mentre le venature nere frastagliano ad intermittenza il rivestimento. Ideale in una cucina in stile country chic, darebbe quel tocco di lucentezza e modernità in più.
  • Sirocco: regale è l’aggettivo più adatto per descrivere questo agglomerato di quarzo caratterizzato da venature oro su sfondo bianco. Perfetto sia per la cucina che per il bagno, è la scelta giusta per chi ha intenzione di arredare la propria casa in maniera elegante.
  • Levante: sfondo grigio chiaro e venature bianche appena accennate rendono Levante un rivestimento perfetto per cucine moderne. Non solo il piano cottura ma anche i mobili possono essere impreziositi con questo materiale che risalterà ancora di più se abbinato con il bianco.
  • Ponente: sfondo grigio e venature bianche, anche qui l’accostamento è più che raffinato. Le finiture sono più spesse ed evidenti per questo l’abbinamento con mobili bianchi in cucina valorizzerebbe molto l’ambiente.
  • Libeccio: questo è il nuovo agglomerato in quarzo con lo sfondo più scuro. Non nero ma grigio con finiture bianche per un effetto venate che si adatta bene sia in cucina che in bagno. Esteticamente, è molto simile al marmo venato.

Tecnologia e attenzione ai dettagli per raggiungere l’eccellenza estetica.